stufa a pellet ad alto rendimento

Stufa a Pellet Eletta NG Maiolica
Stufa a Pellet Eletta NG NewGeneration
Stufa a Pellet Coccinella NG_Next Generation in lamiera bianca
Stufa a Pellet Coccinella NG Next Generation in lamiera
Stufa a Pellet Aurora

Le Stelle Classe Ambientale aiutano l'ambiente!

il nuovo decreto sulle Stelle Classe Ambientale

Con il decreto n.186 del 7 novembre 2017, emanato dal Ministero dell’Ambiente, viene approvato il “Regolamento recante la disciplina dei requisiti, delle procedure e delle competenze per il rilascio di una certificazione dei generatori di calore alimentati a biomasse combustibili solide" detto anche delle Stelle Classe Ambientale.
 
Tale regolamento, entrato in vigore dal 2 gennaio 2018, introduce un sistema di classificazione a stelle (da 2 a 5), attribuite ai generatori in base alle loro performance in termini di emissioni e rendimenti. I prodotti più efficienti avranno cinque stelle, i più inquinanti non rientreranno nella classificazione avendo soltanto una stella. La finalità della certificazione è quella di creare un sistema che favorisca e supporti la politica ambientale ed energetica per limitare la diffusione dei generatori a biomassa meno performanti , favorendo le migliore tecnologie disponibili sul mercato.  
 
Maggiore è il numero delle stelle, maggiore è l’efficienza: 1 Stella rappresenta la classe meno efficiente, sebbene rispetti i requisiti per l’immissione sul mercato.
 
Alcune regioni d’Italia hanno deciso di applicare delle limitazioni ai generatori di calore alimentati con biomassa legnosa che non sono in grado di garantire prestazioni energetiche ed emissive performanti. Edilkamin mette a disposizione una gamma completa di prodotti che possono essere regolarmente installati e utilizzati anche nei periodi di allerta inquinamento.  
 

LE MISURE ADOTTATE NEL BACINO PADANO sulle Stelle Classe Ambientale  

A giugno del 2017 è stato firmato il Nuovo Accordo per l’attuazione di misure congiunte per il miglioramento della qualità dell’aria, che impone alle regioni che formano il cosiddetto bacino padano (Lombardia, Veneto, Piemonte, Emila Romagna) di attuare, a partire dal primo ottobre 2018, una serie di contromisure per combattere le emissioni e le polveri sottili.  Una parte degli interventi concordati tra regioni e Governo riguarda anche il cosiddetto riscaldamento a biomassa, ossia le stufe e i caminetti alimentati a legna, pellet e cippato. Nello specifico l’accordo prevede: -       un fondo per la sostituzione dei vecchi impianti, sfruttando le agevolazioni previste dal Conto termico; -       due livelli emergenziali per i quali vengono emanate delle misure temporanee antinquinamento, applicabili dal 1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019. Queste misure consentono di utilizzare solo alcuni tipi di generatori di calore, che sono in grado di rispettare determinati valori di emissioni e rendimenti, in base alla classificazione ambientale introdotta dal Decreto 7 novembre 2017 n. 186.   

 

LIVELLO EMERGENZIALE

MISURE ANTINQUINAMENTO

PRODOTTI CHE SI POSSONO UTILIZZARE

PRIMO LIVELLO

(dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 microgrammi/m3 della concentrazione di PM10)

Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle

 

Stufe e caminetti che rispettano i valori previsti almeno dalla classe 3 stelle

SECONDO LIVELLO

(dopo 10 giorni di superamento consecutivo del valore limite di 50 microgrammi/m3 della concentrazione PM10)

Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle

 

Stufe e caminetti che rispettano i valori previsti almeno dalla classe 4 stelle

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Ogni Regione ha stabilito le proprie misure temporanee ed emergenziali: Lombardia (DGR n. X/7095 del 18/9/2017): le misure si applicano nelle aree urbane dei Comuni sopra i 30.000 abitanti appartenenti alle fasce 1-2, come definite dalla d.G.R. n. 2578/14, e possono essere applicate da altri Comuni in caso di adesione volontaria. Emilia Romagna (DGR n. 1412 del 25/09/17): le misure si applicano nel territorio dei Comuni dell’agglomerato di Bologna e in tutti i Comuni con popolazione sopra i 30.000 abitanti della provincia in cui è avvenuto lo sforamento. Piemonte (DGR 42-5805 del 20/10/2017): le misure si applicano nel territorio dei Comuni dell’agglomerato di Torino e dei Comuni con popolazione superiore ai 20.000 abitanti. La Regione Piemonte non ha recepito le misure temporanee di secondo livello relativamente agli impianti a biomassa. Veneto (DGR n. 836 del 06/06/2017): le misure si applicano prioritariamente nelle aree urbane dei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti presso i quali opera un servizio di trasporto pubblico locale, ricadenti in zone presso le quali risulta superato uno o più dei valori limite del PM10.  

I PRODOTTI PASIAN A 3 E 4 STELLE

I prodotti PASIAN sono certificati con 3  e 4 stelle. Grazie alla loro tecnologia ed accurata progettazione, si posizionano nelle più elevate classi di merito e possono pertanto essere utilizzati anche nei periodi di allerta.

Modello

Classificazione

FLORA AIR

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

FLORA ELITE AIR

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

OTELLO AIR

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

OTELLO INSERTO AIR

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

DEA IDRO

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

SOFIA TERMOSLIM IDRO

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

NINA IDRO

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

CP DEA

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

CP NINA

4 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

ALBA AIR

3 STELLE CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Se stai riscaldando la tua casa con un prodotto di vecchia generazione, approfitta del Conto Termico 2.0 per sostituirlo: potrai avere un rimborso fino al 100% della spesa sostenuta per il nuovo acquisto. Maggiori informazioni su https://www.pasianpellets.it/il-conto-termico-2016-per-le-stufe-a-pellet oppure chiedi al rivenditore della tua zona https://www.pasianpellets.it/rivenditori

 

 

 

 

 

 

 

Fiera Progetto Fuoco 2018

Pasian è lieta di invitarvi alla prossima fiera Progetto Fuoco, in programma a Verona dal 21 al 25 febbraio 2018.

Pasian vi presenterà i nuovi prodotti e le migliorie sull'intera gamma, che garantiscono efficienza, silenziosità e potenze ancora più elevate.

I nostri responsabili inoltre vi illustreranno come con i nostri prodotti è possibile sfruttare gli incentivi delle detrazioni fiscali e del Conto Termico 2.0 e vi mostreranno il funzionamento dei nuovi moduli wifi e bluetooth che possono essere installati sulle nostre stufe.

Comunicazione Importante

Tutti i prodotti Pasian devono essere installati e collaudati da personale qualificato. Gli installatori e manutentori devono possedere tutti i requisiti per effettuare questa attività e devono rilasciare il libretto di impianto per OGNI INSTALLAZIONE.

L'azienda declina ogni responsabilità qualora l'installazione non rispetti le normative attualmente vigenti.

Comunicazione Importante

Comunichiamo a tutti i clienti che Pasian srl non autorizza la rivendita dei propri prodotti tramite internet.

Ricordiamo che le stufe a pellet, così come le termostufe e le caldaie, devono essere controllate da tecnici specializzati.

Pertanto non esiste alcun rivenditore autorizzato ad utilizzare questo canale di vendita: qui potete conoscere il punto vendita più vicino a voi!